Vinyasa è un termine sanscrito che, come tante parole di questa lingua, ha molteplici significati. Una sua prima definizione descrive il vinyasa come il collegamento tra movimento del corpo e respiro. Come elemento della pratica dello yoga, vinyasa è una sequenza di movimenti coordinati al respiro che aiutano la transizione da una posizione alla successiva. Il vinyasa è una forma di yoga dinamico che, anziché far eseguire le posizioni in una semplice successione, le collega in un flusso.

Le transizioni del vinyasa sono movimenti precisi che chiudono e aprono le asana in modo appropriato e con estrema attenzione, per condurre lo studente da una posizione all’altra in sicurezza.

Il vinyasa flow è uno stile di yoga energico, vigoroso e creativo la cui pratica migliora la forza, la flessibilità e l’equilibrio. Talvolta le posizioni possono essere mantenute più a lungo per una maggiore esplorazione fisica ed interiore.

La sequenza è sempre diversa include alcune posture di equilibrio sulle braccia, inversioni e di flessibilità della colonna, sempre praticate in sicurezza e nel rispetto delle proprie abilità del momento.

Oggi in Nord America ha raggiunto una buona popolarità nella sua variante chiamata Vinyasa Flow, più orientata al fitness.

Planning della settimana

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

Domenica